fbpx

LO SBIANCAMENTO DENTALE CHE COS’E’?

 In Benessere, Generico

SBIANCAMENTO DENTALE

I denti bianchi sono da sempre considerati emblema di salute e di bellezza.

Al contrario di quanto si possa pensare non è lo smalto che determina il colore dei denti. Esso infatti non possiede un colore proprio, bensì è traslucido: dalla sua superficie traspare il colore della dentina sottostante. Col passare del tempo però lo smalto può colorarsi assorbendo pigmenti da cibi e bevande, mentre la dentina tende ad ispessirsi. Ciò fa sì che con il passare del tempo i denti si scuriscano e perdano la loro originaria brillantezza.

Per un sorriso bianco e brillante la sola pulizia dei denti non sempre è sufficiente. Può diventare allora utile affiancarla ad una procedura di sbiancamento dentale professionale.

Grazie agli attuali progressi dell’odontoiatria cosmetica, la procedura di sbiancamento dentale consente di riportare il colore dello smalto dentale al suo candore naturale ed i denti alla loro luminosità di un tempo.

Per il trattamento vengono utilizzati agenti sbiancanti ad alta percentuale di principio attivo quale perossido d’idrogeno (intorno al 35%), autoattivato o fotoattivato.

Una volta protette le gengive, si applica la sostanza veicolata da un gel viscoso sui denti e li si espone alla luce di speciali lampade in grado di accelerare l’effetto di penetrazione del perossido e la conseguente rottura dei legami all’interno delle molecole di pigmento.

E’ possibile inoltre scegliere l’intensità della decolorazione da raggiungere in base alla concentrazione del principio attivo e dal tempo di permanenza a contatto dei denti, un po’ come si può scegliere il tempo di esposizione alle radiazioni solari per raggiungere la tonalità di abbronzatura desiderata.

 

Recent Posts

Start typing and press Enter to search