Come e quante volte lavarsi i denti al giorno

 In Benessere

Come e quante volte lavarsi i denti al giorno? Guida ad una migliore igiene orale

L’igiene orale è importantissima per mantenere un sorriso bello e sano. Il problema però è che, oggi giorno, c’è ancora tanta disinformazione sull’argomento. Questa disinformazione fa si che, molte delle nostre abitudini quotidiane, siano completamente errate e non ci consentono di prenderci cura della nostra bocca nel modo giusto. Lo studio Foglia, studio dentistico in provincia di Brescia, con questo articolo, vi darà tutte le informazioni necessarie per una corretta igiene orale e per arrivare all’appuntamento con il dentista senza spiacevoli sorprese.

Perché lavare i denti è così importante?

Lavare i denti è importante per diversi motivi. Prima di tutto, una corretta azione spazzolatrice agiscono per rimuovere la placca, un film appiccicoso e dannoso di batteri che cresce sui denti che causa carie, malattie gengivali ed eventuale perdita dei denti se non controllato. In secondo luogo, grazie al fluoro contenuto nel dentifricio,  l’intera struttura del dente si rafforza e diviene più resistente alla decomposizione e favorisce la re-mineralizzazione dei denti. Oltre a questi motivi, c’è anche il fattore estetico in quanto, un sorriso più bello e una sensazione di freschezza alla bocca, ci fa sentire più sicuri in noi stessi e più aperti alle relazioni sociali.

Quante volte al giorno dovrei lavare i denti?

La tua igiene orale dovrebbe prevedere il lavaggio dei denti  due o tre volte al giorno, tendenzialmente dopo i pasti principali come colazione, pranzo e cena. Qualora questo non fosse possibile, è essenziale lavare i denti almeno due volte al giorno.

Come lavare i denti per una perfetta igiene orale?

Partiamo col parlare di cosa ci serve per pulire i nostri denti. Lo strumento da utilizzare è uno spazzolino a setole morbide che si adatti confortevolmente alle dimensioni e alla forma della tua bocca. E’ fondamentale cambiare spesso lo spazzolino, sostituendolo con uno nuovo, appena le setole iniziano a rovinarsi e il massaggio dentale sembra non essere più efficace come all’inizio. La scelta del dentifricio è molto soggettiva, essendoci numerosi prodotti in commercio con i più disparati gusti e diverse caratteristiche a seconda del tipo di problema e di dentatura che si ha. Una buona idea può essere quella di chiedere consiglio al proprio dentista per mirare all’acquisto di un prodotto realmente adatto ai propri denti. Per chi intende dare un tocco in più alla propria igiene orale, uno strumento utile è il filo interdentale che, utilizzato anche una volta al giorno, magari a fine giornata prima di andare a letto, rimuove anche i residui di cibo, placca e batteri che si vanno a depositare tra i denti.

Ecco invece qual è la tecnica migliore per lavare i denti

  • Posiziona lo spazzolino con un angolo di 45 gradi rispetto alle gengive.
  • Muovi delicatamente lo spazzolino avanti e indietro in brevi tratti (a livello di dente).
  • Spazzola le superfici esterne, le superfici interne e le superfici masticatorie dei denti.
  • Per pulire le superfici interne dei denti anteriori, inclinare lo spazzolino verticalmente e passalo sulla dentatura dal basso verso l’alto.

E’ bene ricordare di risciacquare sempre la bocca dopo il lavaggio per eliminare del tutto, sia eventuale residuo di cibo portato in superficie grazie alla spazzolatura ma anche per eliminare completamente ogni traccia di dentifricio.

Consigli extra per una perfetta igiene orale e per prevenire carie e altri problemi dentali

  • Pulire ogni giorno lo spazio tra i denti, almeno una volta al giorno, con il filo interdentale. I batteri che causano la carie dentaria indugiano ancora tra i denti dove le setole dello spazzolino non possono arrivare. La procedura con filo interdentale aiuta a rimuovere la placca e le particelle di cibo tra i denti e sotto la linea delle gengive
  • Se pensi di non saper spazzolare bene i tuoi denti, prova uno spazzolino elettrico. Si tratta di uno strumento che, in pochi minuti, agisce in modo profondo ed efficace sulla tua igiene orale
  • Segui una dieta equilibrata che limiti le bevande zuccherate e gli spuntini.
  • Consulta regolarmente il tuo dentista per la prevenzione e il trattamento della malattia orale.

L’igiene orale che pratichiamo quotidianamente dovrebbe comunque essere sempre integrata da un’assistenza professionale, andando dal proprio dentista per un controllo almeno una volta l’anno. In questo modo è possibile conoscere il reale stato di salute del proprio cavo orale e prevenire realmente la formazione di carie, placca e scorgere sin da subito se qualche dente, come spesso avviene per il molare del giudizio, sta uscendo nel modo corretto o se c’è bisogno di agire in modo tempestivo. Quando si sviluppa la placca o il tartaro, un dentista o un igienista orale userà strumenti speciali per sbiancare i denti e aiutarti a recuperare benessere e bellezza del tuo cavo orale. Se vuoi saperne di più sullo sbiancamento dentale, leggi questo articolo!

Oltre a seguire delle sane e corrette abitudini di igiene orale, contatta lo studio dentistico Foglia per una visita di controllo approfondita e per avere un quadro completo della vera condizione della salute dei tuoi denti. La prevenzione è il primo passo fondamentale per un sorriso più bello, più sano, più a lungo!

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search